22.3 C
Cefalù
giovedì, Ottobre 1, 2020

Fermo restando quanto previsto dall’articolo 4 dell’Ordinanza contingibile e urgente n°3 dell’8 marzo 2020 e dall’articolo 2 dell’Ordinanza contingibile e urgente n°3 dell’8 marzo 2020, a decorrere dalla data di adozione della Ordinanza n° 5 del 13 marzo 2020 del Presidente della Regione Siciliana, i soggetti residenti o domiciliati nell’intero territorio regionale siciliano che vi facciano rientro da altre regioni o dall’estero

DEVONO COMUNICARE

tale circostanza al Comune (mediante la mail ufficiale dell’Ente),  al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta con obbligo di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali, di spostamento e di viaggi;

di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza e di registrarsi  cliccando QUI

ai sensi delle Ordinanze contingibili e urgenti n°3 e n° 4 del 8 marzo 2020 e n° 5 del 13 marzo 2020 del Presidente della Regione Siciliana 

Disposizioni e precauzioni

I soggetti che fanno ingresso nel territorio regionale per comprovate esigenze lavorative, purché rientranti tra quelle espressamente consentite dal DPCM dell’11 marzo 2020, devono adottare tutte le misure previste per il contenimento del contagio da COVID-19 dalla normativa nazionale e regionale.

Si invita a prendere visione delle FAQ redatte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (CLICCA QUI) e della Ordinanza n° 5 del 13 marzo 2020 del Presidente della Regione Siciliana (CLICCA QUI)

Clicca qui per scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti

ai sensi del DPCM dell’11 marzo 2020 e dell’Ordinanza contingibile e urgente n° 5 del 13 marzo 2020